Pane velocissimo, in pentola in ghisa

Pane velocissimo, in pentola in ghisa

Sogni di fare il pane in casa, ma ti sembra un’impresa impossibile? Eh come ti capisco. Pane con lievitazione lenta lenta, pane con la machina per il pane che è un vero affare a 200€, pane con le farine antichissime, introvabili, pane con il lievito madre che ha iniziato la mamma 20 anni fa… e così via.

Ma niente paura, ho scoperto un modo di avere pane fresco morbido dentro, crosta croccante fuori in tempo record. Forse qualcuno storcerà il naso, ma per quello che mi riguarda, sono sempre alla ricerca di ricette alla portata di tutti, facili da replicare.

Un trucco c’è però, per fare questo pane, serve una pentola in ghisa con coperto, a volte anche chiamato casseruola o dutch oven. Diffonde il calore in modo uniforme e senza non si riesce a creare la crosta che rende così fantastico questo pane. Ma devo dire che è stato uno dei migliori investimenti nella mia cucina, a parte di fare il pane almeno una volta a settimana, lo uso anche per verdure stufate e minestre.

Buono a sapersi sulle pentole in ghisa:

-Sono perfette per tutte le cotture prolungate a fuoco basso, o quando si deve raggiungere temperature alte costanti (come ad esempio per il pane).

-Diventano molto, molto calde. Bisogna fare attenzione nel maneggiarle.

-Mai lavare quando è ancora calda per evitare uno shock termico.

-Evitare detersivi, se dovesse essere assolutamente necessario usare il minimo indispensabile.

-Alcuni modelli richiedono un trattamento con l’olio vegetale ogni tanto.

Perciò informatevi bene sulle caratteristiche prima dell’acquisto, in modo di scegliere un modello che vi accompagnerà e renderà felice per molto tempo.

Pane velocissimo, in pentola di ghisa/ casseruola

Pane fresco, morbido dentro, crosta croccante fuori in tempo record.
Portata bread
Diet Vegan, Vegetarian
Keyword pane
Preparazione 1 ora 40 minuti
Cottura 40 minuti
Porzioni 1

Equipment

  • pentola in ghisa/ casseruola

Ingredienti

  • 200 g farina di manitoba tipo 0
  • 200 g farina ai 5 cereali
  • 1 cubetto lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaino sale
  • 1 cucchiaino zucchero di canna
  • 350 ml acqua

Istruzioni

  • In una ciotola grande, unire tutti gli ingredienti a parte l'acqua, aggiungere piano piano l'acqua e impastare o con l'impastatrice planetaria o con la mano fino ad ottenere un impasto omogeneo.
  • Coprire con uno straccio pulito e lasciare lievitare per almeno 1 ora. Se avete più tempo, consiglierei, 2 ore che diventa ancora più buono.
  • Circa 20 minuti prima della fine della lievitazione accendete il forno a 230°C e inserite la pentola senza coperchio. In questo modo si scalderà con il forno.
  • Dopo un ora, l'impasto sarà raddoppiato ma leggermente appiccicoso. Aggiungete direttamente nella pentola una pallina.
  • Prelevate (ovviamente con i guanti da forno) la pentola dal forno, mettete dentro la vostra pallina d'impasto, fate 2 tagli a croce con un coltello e spargete leggermente con un po' di farina. Adesso coprite la pentola con il coperchio e inseritela nel forno.
  • Lasciate cuocere sempre a 230°C per 30 minuti.
  • Rimuovete il coperchio e lasciate cuocere con la pentola aperta per altri 10 minuti.
  • Sfornate il pane e lasciate appena raffreddare. Ma prendete il pane dalla pentola entro 15 minuti circa, altrimenti ci sarà un po' di condensazione e non sarà più così croccante.
  • Perfetto da servire ancora caldo, o anche raffreddato lo stesso giorno. Se non lo mangiate tutto, conservatelo in una busta di plastica.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.